martedì 9 luglio 2013

Il primo gesto di bellezza: la detersione

Ciao a tutti, lo sapevate che il primo gesto di bellezza è la detersione? Eh sì perchè se dobbiamo applicare un cosmetico, bisogna avere sotto un substrato" pulito; effettuata mattina e sera, aiuta a rimuovere le impurità accumulatesi nel corso della giornata come sebo, tracce di smog e polveri che possono  ostruire i pori riducendo l'ossigenazione, rendendo la pelle scura ed ostruendo il passaggio di molecole attive presenti nei cosmetici.
Dobbiamo scegliere il detergente in base alle caratteristiche della nostra pelle: se la pelle è da normale a secca sarebbe meglio optare per un latte detergente con attivi più idratanti ed emollienti, se invece la pelle è tendezialmente grassa e seborroica sarebbe utili utilizzare dei detergenti a risciacquo formulati in gel o in mousse, per pelli sensibili e delicate è più indicato l'uso detergenti addolcenti o dell'acqua micellare.
Bisognerebbe poi trattare la zona oculare come a sé stante, soprattutto se la si tende a truccare molto, utilizzando struccanti occhi, meglio se bifasici.
Eliminando il make-up e le impurità però, portiamo via anche un pò del film protettivo che riveste l'epidermide e per questo dobbiamo utilizzare "sempre" un tonico per ripristinare il film idro-lipidico ed il pH cutaneo, che può essere lenitivo, fresco o astringente a seconda delle esigenze.
Ultimo, ma non ultimo passo, per completare la detersione è l'ulilizzo di uno scrub almeno una volta a settimana - più volte per pelli iper-seborroiche-per effettuare una pulizia più profonda con l'azione meccanico dei microgranuli, utile anche per aumentare il tourn-over cellulare e la microcircolazione.
Posta un commento